I nostri autori

ELIO OTTONELLO

Nato a Genova il 13-8-1954 e laureato in Biologia, si dedica per alcuni anni all'insegnamento.

E' contattato dall’autore e sceneggiatore Alfredo Castelli come collaboratore ai testi di vari episodi del fumetto “MARTIN MYSTÈRE” della Bonelli Editore (clicca qui per maggiori informazioni).

Per la stessa Casa Editrice, fornisce notizie scientifiche alla pubblicazione annuale “L’almanacco del Mistero”.

Dopo alcuni anni di riflessione, in cui si dedica all’approfondimento dei suoi interessi scientifici, di viaggi e di archeologia, inizia la collaborazione con la Casa Editrice Ateneo e l’Associazione onlus “Pegli live”  per stimolare tra i giovani autori, la diffusione della narrativa nel Ponente ligure, tramite il progetto “Pegli in book” e la Collana di narrativa “Sciabecco”.Come contributo alla Collana crea storie avventurose, rivisitando la storia e sviluppando una sorta di “ucronìa”, intrigante e stimolante.

Nel 2010 esce il primo romanzo “L’Ammiraglio e la Strega”, seguito nel 2013 dal secondo romanzo “Il Gioco dell’Oca” .

 

LE OPERE

L'AMMIRAGLIO E LA STREGA
Isole Bahamas 2011 – Un morbo sconosciuto uccide i ricercatori che partecipano a una campagna di scavi a Samana Cay, un’isola delle Bahamas orientali dove sono emerse le tracce del vero sbarco di Cristoforo Colombo e subito dopo ricompare a Siviglia, dalla parte opposta dell’Oceano Atlantico.

Isole di Cabo Verde 1420 – il capitano Bartolomeo Perestrello avvista enormi navi, dalle vele raffiguranti feroci dèmoni, dirette verso nord ovest.

Palos 1492 - Cristoforo Colombo, dopo aver ricevuto dal suocero una mappa misteriosa che conduce a terre ignote, salpa verso il Nuovo Mondo. Un misterioso individuo, proveniente dalla Corte di Spagna, s’imbarca sulle caravelle.

Asturie 1505 – Nella Spagna dell’Inquisizione, una strega, tra mille peripezie, porta in salvo una giovane creatura proveniente dalle terre al di là del mare.

Genova Pegli 2011 – Il professore Gianluigi Viglino, docente di storia medioevale all’Università di Genova, indagando sulle origini di una pergamena risalente all’epoca delle scoperte colombiane, deve affrontare il mito dell’omerica Ogigya e della ninfa Calypso per scoprire quale segreto nascondeva Cristoforo Colombo ma incontra invece i gueeriglieri dell’ETA basca che non sono disposti a venire a patti con nessuno.

 
IL GIOCO DELL'OCA
Etruria 568 a.C. – La sacerdotessa Larthia, perseguitata dal re Porsenna di Chiusi, fugge trafugando dal Fanum Voltumnae un potente amuleto di argilla.

Liguria 350 a.C. – L’amuleto ricompare nella Genova romana e semina la morte tra coloro che ne entrano in possesso.

Il Cairo 1515 – Un bambino musulmano alla corte del bey di Tunisi sogna a occhi aperti, ascoltando le storie di un amuleto, che si perdono nella notte dei tempi, e dedica la sua esistenza a ritrovarlo.

Genova 1542 – L’ammiraglio Andrea Doria e il temibile pirata Dragut si scontrano, senza sapere che, entrambi, danno la caccia al misterioso amuleto.

Genova Pegli 1837 – L’architetto Michele Canzio, incaricato di costruire Villa Pallavicini a Genova Pegli, trova l’amuleto e ne capisce il funzionamento.

Genova 1945 – Un reparto di SS nazisti, in fuga da Genova, nasconde alcune casse in una villa di Pegli, prima di essere massacrato dai partigiani lungo il Passo del Turchino.

Genova Voltri 2013 – Il parroco di Acquasanta, nell’entroterra di Genova Voltri, viene misteriosamente ucciso, nella chiesa delle Grazie della Villa Duchessa di Galliera.

Genova Pegli 2013 – Il ritrovamento di reperti, risalenti alla Seconda Guerra Mondiale, nei villini di Genova Pegli coinvolge il professore Gianluigi Viglino, docente di storia medioevale all’Università di Genova, il quale dovrà lottare contro nemici spietati e crudeli, che non esitano a uccidere pur di proteggere il mistero del disco di argilla e delle casse naziste.